Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Istituto d'Istruzione Superiore "Publio Elio Adriano" Tivoli

Rassegna Stampa

Mostra alle Scuderie Estensi

Studenti del Liceo Classico premiati nel concorso di scrittura libera “Paese mio”

Sabato 5 ottobre, alle ore 17, presso la sede dell’Associazione Socio-Culturale “Il Corniolo” di San Polo dei Cavalieri, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso di scrittura breve “Paese mio” III edizione. Il tema del concorso era: “Questo mio mondo senza confini”. L’alunno Valletta Nicola (classe IIIC Liceo Classico) ha ottenuto il primo premio. L’alunna Persichetti Francesca (classe IIIC Liceo Classico) ha ottenuto il premio speciale della giuria. Un ringraziamento sia alla Professoressa Montanari Stefania che ha curato la partecipazione al concorso, sia all’Associazione “Il Corniolo” che, da tempo, incoraggia la passione per la scrittura e si prefigge di stimolare il talento dei giovani, in un clima di produttiva competizione. Un encomio a Nicola e Francesca per la profondità e originalità dei loro elaborati.

Nella foto sono presenti il sindaco di San Polo dei Cavalieri, Paolo Salvatori, ex alunno del Liceo Classico di Tivoli e la Presidente dell’Associazione Socio-Culturale “Il Corniolo” Anna Placidi.

Il progetto “Scuola, teatro, Beni Culturali” al Santuario di Ercole Vincitore

Venerdì 27 settembre, il Santuario di Ercole Vincitore di Tivoli, prestigioso sito archeologico della città, ha ospitato la messa in scena del lavoro “Sommersi”.

Durante l’apertura serale del sito, davanti ad un folto pubblico, dopo i saluti della dott.ssa Viviana Carbonara, funzionaria archeologa del Va-Ve, e della Dirigente Scolastica prof.ssa Sandra Vignoli, venti studenti del Liceo Classico e del Liceo Artistico, tutti bravissimi, hanno replicato Sommersi, risultato finale di un laboratorio sull’Inferno di Dante. Guidati dal regista Enzo Toto, i ragazzi hanno studiato non soltanto il testo dantesco, ma anche la Divina mimesis, “traduzione” che Pasolini ha fatto della Commedia, l’episodio del suicida Pompeo di Andrea Pazienza e il canto di Ulisse, spiegato da Primo Levi al suo compagno di lager Pikolo. Il progetto “Scuola, Teatro, Beni culturali”, curato dalla prof. Losito e giunto alla sua XX edizione, ancora una volta ha fatto conoscere o riscoprire a studenti, ex studenti, genitori, parenti, docenti e personale della scuola i Beni Culturali del nostro territorio. Un sentito ringraziamento al Direttore dell’Istituto Autonomo delle Villae, dott. Andrea Bruciati, che ha permesso l’utilizzo del sito archeologico, alla dott.ssa Micaela Angle,  funzionaria responsabile del Santuario, all’amministrazione comunale con il cui patrocinio si è svolto l’evento, al prof. Nocerino che con i suoi alunni ha curato la grafica della locandina, alla prof. Pellegrini, ideatrice del progetto, che ha messo a disposizione la sua lunga esperienza, per l’ottima riuscita della rappresentazione. Un ringraziamento speciale agli ex alunni dell’Associazione culturale “Teatro Simposio” e al prezioso staff, sostegno costante delle manifestazioni del Liceo.

    Ricerca per categorie